Feed RSS

Non lo so, come sto.

La parte della giornata che preferisco è la mattina presto mentre vado in macchina al lavoro. In quei venti minuti capisco che tipo di giornata sarà.

Stamani c’era un freddo boia e il cielo terso, con la luce arancione del sole ancora basso. Mi piace guardare il cielo, la forma che hanno le nuvole, mi dà un senso di libertà. Ho visto la scia minuscola di un aereo e come sempre mi sono chiesta dove andasse, e ho invidiato le persone lassù.

Ascoltavo la radio e sono passate un paio di belle canzoni, una di Sting che non ricordo il titolo,  l’altra era One degli U2. Ho pensato che io sono molto di più di quello che sembro, di quello che gli altri vedono.

Ho pensato che se non lo faccio venire fuori, questo di più, ad un certo punto scoppierò. A volte mi sento dentro tanta di quella energia, tante di quelle cose da dire. Penso, penso mentre sono in macchina, a quello che farei, a quello che potrei essere, a quello che succederebbe se…..

ma poi arrivo nel parcheggio del lavoro, e tutto svanisce.

Rimetto i pensieri in gabbia. Ricomincio a correre, che c’è da vivere la vita vera.

Stiro sorrisi, perchè è cosi che sono abituata a fare, gli altri si aspettano che tu stia bene, o che almeno tu finga bene, e nessuno ha davvero voglia di ascoltare. 

Però mi accorgo che a forza di tendere i muscoli facciali finisco per sentirmi meglio, le cose sembrano meno grigie, e penso che non va poi così male.

 

Annunci

Lascia il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Casa LaLaiza

Riflessioni strettamente personali e quotidiane su figli, uomini, musica, danza, teatro, ecologia, psicologia, letteratura, arte, giochi e tante altre diavolerie a cui nessuna donna dovrebbe mai rinunciare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: